Promo del video-corso digitale “EFP Therapy – Vergogna” di Erica F. Poli a cura di Anima Edizioni.

Per maggiori info e per acquisto visitare questa pagina

Il workshop esperienziale è centrato sulla vergogna che come il senso di colpa è una emozione cosiddetta secondaria, in quanto collegata al giudizio dell’altro oltre che al giudice interiore.

Nella vergogna il giudizio è puntato su ciò che si è, sulla propria immagine, sui propri difetti e si collega strettamente al senso del ridicolo, dell’inadeguatezza e dell’umiliazione.

Nello sviluppo della vergogna il corpo gioca un ruolo fondamentale perché assai di frequente è proprio la nostra immagine fisica ad essere oggetto e causa di vergogna, di solito nel confronto con il gruppo dei pari, all’asilo, a scuola. Non a caso anche i fenomeni di bullismo si giocano proprio sull’umiliazione.

Ma scavando nelle trame di questa emozione si scopre che la vergogna dei più piccoli riflette in ogni caso la vergogna dei grandi, che i bambini assorbono e prendono su di sè.

D’altra parte anche la vergogna come tutte le emozioni ha anche una funzione, che é proprio quella di inibire l’azione e proteggere da un rischio facendoci nascondere.

Il lavoro esperienziale proposto conduce ad abbattere il muro della vergogna che in realtà non ci permette di brillare, avere successo, esprimere i nostri talenti, la nostra sana ambizione ed essere potenti.

Print Friendly, PDF & Email