Raccogliamo alcune preziose testimonianze di persone che hanno partecipato ai corsi, letto i libri o hanno avuto delle esperienze dirette in seduta con la Dott.ssa. Erica F. Poli. Grazie a tutti!


Buonasera Dottoressa, da qualche tempo ho scoperto i suoi interventi su anima TV e ho ordinato i suoi libri. A 24 anni ho visto in lei un immensa fonte d’ispirazione, estremamente colta, preparata delicata sta svolgendo un lavoro immensamente importante dimostrando, spesso senza lasciare spazio a dubbi, che scienza e spiritualità sono due saperi legati,come legato è il tutto. La volevo ringraziare per prezioso contributo che apporta nelle vite di chi ha la fortuna di incontrarla e conoscerla .
Anastasia Tramaloni, 27 Settembre 2017


Buongiorno Erica, le scrivo questa email semplicemente per esprimerle la mia più profonda gratitudine. Ho acquistato di recente il video corso in cui parla delle emozioni e sto imparando molto e ho da subito iniziato ad ascoltare la traccia del cd DIALOGO CON IL CERVELLO DEL CUORE commuovendomi come una bimba! L’ho scoperta “per caso” molto tempo fa guardando Youtube e non ho più smesso di seguirla! Dire che sono innamorata di lei è poco ! Spero di conoscerla dal vivo al più presto (magari venisse anche Torino! Sarei più vicina). Nel frattempo la ringrazio davvero di cuore per tutto ciò che fa ! Con immensa stima, e un abbraccio”
Erica 4 settembre 2017


“Salve Erica, ho letto per la prima volta, un suo libro, Anatomia della coppia , l’ho trovato veramente meraviglioso. L’ho conosciuta su YouTube, ho ascoltato vari congressi, mi dispiace solo, che siamo molto lontane. Io mi chiamo Anna, e vivo a Napoli, ho comprato anche i suoi dvd autoipnosi, li sto trovando veramente utili , sono contenta di aver incontrato una donna come lei, che unisce il razionale con l’invisibile, ne avevo bisogno e ho trovato molte risposte a delle mie domande, spero un giorno di incontrarla. Con affetto…grazie”
Anna, 2 settembre 2017


“Salve. Ieri dopo il corso purtroppo son corsa via per non perdere il treno. Volevo dirle Semplicemente GRAZIE! Sia per la bellissima dedica sul libro ma soprattutto per aver condiviso l’immensità del suo essere, e per averci dato la chiave, anzi lo “specchietto”, per vederla e contemplarla anche in noi. Un abbraccio. A presto. Bless you!”
Mariangela S. 21 luglio 2017


Gentilissima Dr.ssa Poli volevamo farle sapere, parlo anche a nome del mio compagno Massimo, che i suoi libri, ovvero Anatomia della Coppia, Anatomia della Guarigione ed Anatomia della Coscienza quantica, sono stati per noi e lo saranno in seguito, letture illuminanti.
Avevamo a tal guisa, pensato di iscriverci ai suoi seminari del venerdì a tema libero, ma ci hanno detto che per motivi di maternità sono stati eliminati.
Comunque non demordiamo perchè siamo davvero interessati ad incontrarla, perciò posticipiamo a quando sarà possiibile nuovamente per lei.
Intanto la ringraziamo per le preziose letture, che altro non sono che guide per perseverare nell’ascolto interiore e riversarlo all’esterno nel quotidiano vivere.
La salutiamo con affetto; pur non conoscendola i suoi scritti ci hanno permesso di sentirla vibrare dentro con un comune battito.
Un augurio per tutto.
Gloria e Massimo, 4 maggio 2017


“Buongiorno, scrivo per esprimere l’ammirazione per tutta l’attività di divulgazione che elargite. Proporrei la dott.ssa Poli al Ministero della Salute, farebbe un gran bene alla collettività! Grazie davvero per illuminare tanti aspetti della psiche e dell’organismo, che nessuno ci ha mai spiegato e illustrato in modo così chiaro e semplice. Con affetto e gratitudine
Anna, 8 aprile 2017


Gentilissima Dottoressa Erica,
La ringrazio per aver scritto Anatomia della Guarigione. E’ fonte di speranza per futuro, il fatto che una persona con le sue competenze, unite ad una grande onestà intellettuale e ad una curiosità genuina, stia creando delle brecce nel muro granitico di convinzioni positiviste-meccanicistiche della maggior parte della classe medica. Ma sono d’accordo con Lei quando scrive che il cambiamento di attitudine deve partire dal paziente. Forse anche per questo ambito la “rivoluzione”, perché sia efficace, deve partire dal “basso”.
Mentre leggevo, mi sono resa conto della presenza di una gioia sottile, generata dalla sue parole, come quella che si prova vedendo germogliare un seme, dopo una lunga attesa: la gioia della vita che nasce e della bellezza che si manifesta.
Con l’occasione le auguro di trascorrere questo periodo di Feste con serenità e gioia, insieme a coloro che ama.
Con i miei più cordiali saluti
Elvira Pisaturo, 22 dicembre 2016


Amorevole Erica, voglio farti partecipe dei miei pensieri.
Ho letto i tuoi libri,ma voglio soffermaremi sull’ultimo, Anatomia della Coscienza Quantica, quelle parole mi hanno arricchito di consapevolezza.
Un giorno mentre  lo leggevo,mi ricordo che ho alzato gli occhi e mi sono detta, questo è “IL” libro, e lo voglio far sapere a Erica!
Mi piace questa definizione perchè sono certa che in chi lo legge (qualunque sia il suo status di consapevolezza) non può fare a meno di pizzicare il risveglio , iniziare una ricerca o semplicemente trovare,espresso in parole le tue un qualcosa che da solo non conosce la forma per esprimersi.
Per me è stato così, con il nero su bianco delle parole che scivolavano tra le pagine, hanno permesso a ricordi, sentimenti, situazioni o solo pensieri appisolati di affiorare; ricordandomi che sono parte di me.
Ho capito l’importanza di un aiuto esterno, ne ho sentito il bisogno più di una volta durante la lettura. Seguire la propria danza è faticoso e come dici tu, farsi aiutare non può che accellerare l’allineamento. Magari arriverà anche il giorno dell’incontro ma per il momento grazie
GRAZIE PER IL REGALO CHE SEI!
Con stima
Monica, 20 Novembre 2016


“Salve dott.ssa,
Mi chiamo Jessica e ho 22 anni da qualche giorno. L’idea originaria era quella di incontrarla di persona ma, visto che io abito lontano da Milano e che per parlare direttamente con lei ci sono, comprensibilmente, dei tempi d’attesa piuttosto lunghi, ho deciso comunque di ringraziarla attraverso una lettera. Vede, l’anno scorso ho avuto a che fare con un linfoma e questo è il motivo per cui sono venuta a conoscenza del suo libro (Anatomia della guarigione). Per poter accettare quello che mi stava succedendo ho dovuto cercarne un senso.
L’ho trovato. E il fatto di avergli dato un senso, di essere quindi riuscita a guardare la malattia da un altro punto di vista, mi ha permesso di affrontarla e superarla in maniera diversa.
Inizialmente mi ero approcciata a libri strettamente esoterici, e anche se ne ho sempre tratto beneficio, ad un certo punto ho sentito il bisogno di cercare libri un po’ più scientifici e più  ”credibili” che trattassero la relazione mente-corpo, e il ruolo della mente nei processi di malattia e guarigione da un punto di vista di un medico.  Per cui il suo libro è stato esattamente ciò che stavo cercando, trovato nel momento in cui lo stavo cercando.
Il suo libro mi ha accompagnato e consolato nelle notti in ospedale in cui c’eravamo solo io e la flebo di chemio.
Il suo libro espande, dilata la mente.
Non posso dire di aver risolto tutto con me stessa, ma decisamente da tutta questa esperienza ho capito e consapevolizzato cose che il tempo da solo non avrebbe potuto permettermi di fare. E ora che ho toccato con mano ciò di cui lei parla, ho capito che non posso prescindere da questa conoscenza. Ho sentito il bisogno e il dovere di fare qualcosa, di studiare, approfondire e divulgare questa conoscenza per poter essere d’aiuto alle persone che si troveranno a vivere il genere di situazione che ho dovuto vivere io.
Per questo, mi sono iscritta alla facoltà di psicologia. Vede, per quanto la psicologia in fondo mi abbia sempre affascinato, un anno e mezzo fa avevo altri progetti per il mio futuro, e tra questi l’università non c’era.  Ed ora, invece, non potrei immaginare di essere in un altro posto a fare qualcos’altro. Ho la certezza che sia la strada giusta.
Il mio tumore, il suo libro, il destino… Non so bene cosa accusare e ringraziare. Forse tutto o forse niente ma oggi, nel bene e nel male, non sono più la persona che ero un anno e mezzo fa.
Mi è pesato, sa, il fatto che tutto questo mi sia capitato a 20 anni, mi è pesato che mi sia stato strappato un pezzo di gioventù, ma poi penso che se questo fosse capitato più avanti negli anni o se non fosse capitato per niente, di certo non avrei avuto questa ispirazione. Non avrei avuto la stessa visione e le stesse consapevolezze che ho ora.
Per cui, alla fine, tra ciò che mi è stato tolto e ciò che mi è stato dato, il peso nei piatti della bilancia è lo stesso. Anzi, probabilmente pesa di più il piatto delle cose ricavate da quest’esperienza.
Io sto bene ora, e sono in remissione completa da circa un anno.
Per concludere le dico grazie per quello che fa e grazie per avermi tenuto compagnia anche senza saperlo. Mi auguro di poterle parlare di persona prima o poi. Anzi, ne sono sicura!
Saluti,
Jessica, 17 ottobre 2016


Questo vuole essere il racconto della mia esperienza da fibromialgica, ma non vorrei fosse centrato sulla malattia e su tutte le conseguenze che questa comporta, vorrei portare l’attenzione sul percorso che ho voluto affrontare proprio grazie alla fibromialgia. […] Il primo angelo che ho ricevuto in dono è un medico psicologo integrato, la Dottoressa Erica Francesca Poli. E’ entrata nella mia vita dopo la “sentenza” del reumatologo. [..]
Questo racconto è dedicato a te Erica e alla piccola Zoe, siete due entità distinte ma un sola magica creatura! A voi rivolgo tutta la mia gratitudine per avermi mostrato un mondo nuovo a me completamente sconosciuto, per ogni vostro insegnamento che mi sta portando verso una nuova consapevolezza di me stessa e di ciò che mi circonda … avete un posto speciale nel mio cuore dove custodisco con immenso amore gli angeli che mi guidano e proteggono, che prendendomi per mano mi portano verso altre dimensioni … vi amo immensamente e vi porto sempre con me, a voi devo la gioia di vivere! 
Elsa, 8 settembre 2016
Per leggere tutta la testimonianza vai al seguente link


Buonasera Dottoressa Poli, 
Provo un immenso piacere a scriverle questa mail, sono Luca, il ragazzo che sul motorino si era fermato a salutarla quella mattina. Appena ritornato a casa, ne parlai subito con mia madre e la mia fidanzata, raccontando loro il bel momento che avevo avuto incontrandola. Fu proprio mia madre a consigliarmi il suo primo libro e avremmo un gran piacere ad incontrarla di nuovo anche solo per ringraziarla.
Saluti Dottoressa Poli e un grande abbraccio
Luca, 5 settembre 2016


Sono Dalia la ragazza che era seduta in prima fila al suo corso tenuto a Roma. Le volevo dire che il suo è stato un incontro fondamentale nella mia vita, per tutto ciò che ha trasmesso e condivide. Stima come professionista e a livello umano perché si sente che lo fa con il cuore e con l’anima e non per business. 
Mi auguro di poterla incontrare nuovamente a qualche seminario. Grazie per ricordarci di avere tutto dentro di noi. “
D. D. V., 16 settembre 2016


“Ho visto recentemente un suo video di presentazione libro anatomia della guarigione e da lì ho proprio guardato con grande interesse anche gli altri disponibili (dialoghi sulla coscienza , nutrire la salute, medicina integrata come dove ecc..). Le faccio innanzi tutto i complimenti perché finalmente ho ascoltato parole da un medico che si definisce appunto integrato perché ad ampio raggio valuta la persona nel suo insieme mente/corpo/anima”
G.V., 16 settembre 2016


 

Testimonianze del gruppo “Focussati 92” dedicato all’assessment dei fattori emotivo-comportamentali.

“Grazie a voi! Siete stati umani e divini allo stesso tempo! Avete dimostrato un vero equilibrio e una grande elasticità!
Grazie della vostra professionalità! E grazie per aver condiviso con noi anedotti anche della vostra particolare esperienza quì sulla Terra!
Bella storia!!!
Un grande abbraccio
Ps: un pò mi mancate già!
Emilio Arata, fisioterapista counselor 14 marzo 2016


Ciao a tutti e due,
ci tenevo a dirvi che sono molto contenta di aver partecipato a questo corso.
Mi è piaciuto molto la vostra modalità di presentarlo, in particolare il mix tra la vostra professionalità e l’atmosfera “leggera” che c’era nella classe.
Tutte le volte che finisce un incontro vado via davvero soddisfatta. Sono curiosa di approfondire sempre di più questo lavoro di integrazione. che trovo abbia delle fantastiche potenzialità.
Per quanto abbia ancora bisogno di diversa pratica vedo dei buoni risultati con i miei clienti, questo mi da lo stimolo per approfondire.
Mi prendo ancora un po’ di tempo per fare varie valutazione, ma credo proprio che ci vedremo a maggio per il livello avanzato.
Grazie ancora di tutto e a presto
Barbara Spagnolo, 17 Marzo 2016

 

 

 

Chi desidera inviare la propria testimonianza può scrivere allo studio: efpgroup.info@gmail.com


Print Friendly, PDF & Email